• Italiano

FAQ

Ultimo aggiornamento 19.11.2020

1. Per “data di sottomissione” del progetto si intende la data di invio della domanda?

Si

2. È possibile per un’azienda non situata in Campania e Puglia presentare una proposta come proponente ed unico partecipante.

SI. A tal riguardo occorre far riferimento a quanto riportato all’art.5.2, lettera edel Bando

3. Come usufruire dei servizi di MedITech nell’ambito del progetto?

MedITech sta predisponendo un catalogo di servizi che sarà reso quanto prima disponibile sul sitoweb. Il catalogo includerà anche il servizio di assistenza alla gestione degli stessi progetti finanziati (ad es. supporto alla predisposizione della documentazione per la rendicontazione).Nelle more della pubblicazione di tale catalogo, si invitano i soggetti interessati a inoltrare richiesta all’indirizzo info@meditech4.com con specifica dei servizi richiesti. MedITech potrà quotare la propria offertamettendo a disposizione le competenze dei propri soci ordinari (università e imprese).

4. Si può partecipare singolarmente come MPMI o bisogna necessariamente costituire un partenariato?

Si può partecipare singolarmente senza necessità di costituire un partenariato.

5. Èpossibile che al Bando possa partecipare come partner di un beneficiario un’università o centro di ricerca non consorziato di MedITech?

Una università o centro di ricerca non consorziatipossono esserecoinvolti in una proposta progettuale nelle sole modalità previste all’art.5.1.

6. Il contributo del bando è cumulabile con aiuti di Stato (ad es.: credito di imposta per attività di ricerca e sviluppo)?

L’intervento finanziato è attuato ai sensi del Reg. (UE) n. 651/2014 della Commissione del 17 giugno 2014 a cui interamente si rimanda in tema di cumulabilità degli aiuti.

7. Due imprese collegate possono partecipare separatamente come beneficiari del bando con progetti differenti?

Si

8. Il contributo del bando rientra nel calcolo del regime del de minimis?

Sull’argomento si rimanda a quanto indicato alla FAQ 8, al Regolamento (UE) n.1407/2013 della Commissione, del 18 dicembre 2013, relativo all’applicazione degli articoli 107 e 108 del Trattato sul funzionamento dell’Unione europea agli aiuti «de minimis» ealla comunicazione della commissione europea in tema di “Disciplina degli aiuti di Stato a favore di ricerca, sviluppo e innovazione (2014/C 198/01)”.

9. Un organismo di ricerca privato può partecipare sia come collaboratore (spesa descritta al punto c) del bando) che come fornitore (prestatore di servizi, spesa decritta al punto e) del bando)?

Si

10. La fornitura di servizi (intesa come attività di subappalto) è da intendersi esclusivamente riferita alla voce di spesa e) del bando?

Si

11. Sono ammessi al bando consorzi in cui due società siano tra loro collegate o controllate?

No. A tal riguardo occorre far riferimento a quanto riportato all’art.5.2, lettera h del Bando.

12. I risultati ottenuti durante lo svolgimento del progetto nell’ambito del bando dovranno essere condivisi in termini di proprietà intellettuale con il Consorzio?

Si. A tal riguardo occorre far riferimento a quanto riportato all’art.14, lettera idel Bando.

13. Un’impresa può essere proponente di un progetto in qualità di Capofila in una ATI e soggetto beneficiario per altro progetto come partner di altra ATI?

No. A tal riguardo occorre far riferimento a quanto riportato all’art.5.1del Bando.

14. I servizi di MedITech per lo svolgimento del progetto dovranno essere inseriti nella lettera c) collaborazioni?

Si

15. Nel caso in cui si partecipi in forma di ATI l’Allegato 3 (Dichiarazione sostitutiva d’atto notorio relativa alpossesso dei requisiti di ammissibilità) deve essere redatto dalla mandataria, in qualità di capofila, per tutti i componenti dell’ATI? o solo dalla mandataria?

Deve essere redatto dalla mandataria, in qualità di capofila, per tutti i componenti l’ATI.

16. Una PMI innovativa può godere della premialità destinata alle “Startup Innovative”?

No

17. La registrazione su retecompetencecenter4-0-italia.it deve essere fatta indicando il NOME E COGNOME del legale rappresentante della società mandataria (come suggerito) o può essere fatta con il nome della società, inserendo la mail aziendale?

La registrazionedeve avvenire con il nome e cognome del legale rappresentante, o di un suo delegato caricando la procura nel form apposito della piattaforma.

18. Tutti gli allegati devono essere firmati digitalmente?

No. I documenti verranno firmati tutti assieme al termine della procedura attraverso la piattaforma CINECA.

19. Il beneficiario può essere anche fornitore di altri progetti presentati da altri soggetti?

Si

20. Esiste un limite nei caratteri/pagine da inserire nella compilazione del progetto?

Si, massimo 30 pagine per l’Allegato 2.

21. Contributo-da testo del bando si evince fino al 50% dei costi sostenuti -tale percentuale si articola in 50% ricerca industriale e 25% sviluppo sperimentale?

Non vi è distinzione tra ricerca industriale e sviluppo sperimentale.